Couvent Général Franciscain de Bruz

Forum RP de l'ordre Franciscain du jeu en ligne RR
 
AccueilAccueil  CalendrierCalendrier  FAQFAQ  RechercherRechercher  S'enregistrerS'enregistrer  MembresMembres  GroupesGroupes  Connexion  BibliomélieBibliomélie  

Poster un nouveau sujet   Répondre au sujetPartagez | 
 

 La Vita di San Francesco da Genova - Libro VI

Voir le sujet précédent Voir le sujet suivant Aller en bas 
AuteurMessage
Franciscus_bergoglio
Grand Prieur
avatar

Nombre de messages : 961
Age : 47
Paroisse : L'Aquila
Statut : Curé
Autres : Grand Prieur de l'Ordre Franciscain, Doyen du Séminaire Franciscain, Maître des novices franciscain
Date d'inscription : 05/06/2013

MessageSujet: La Vita di San Francesco da Genova - Libro VI   Mar 11 Fév 2014 - 22:21

La Vita di San Francesco da Genova

Libro VI


Delle concezioni metafisiche di Francesco da Genova



Un giorno, inaspettatamente, Francesco si ammalò. Questa malattia non era  solo fisica, ma anche spirituale e il povero Francesco devastato dalla febbre cadde in delirio. Fu un profondo delirio, quella specie di delirio che attacca gli esseri umani quando sono di fronte alla morte, nel buio più totale. Il tipo di follia che mette l'uomo di fronte alle questioni chiave ... Un delirio metafisico ...
La stessa domanda tornava ancora e ancora sulla bocca di Francesco:

Citation :
Perché? Perché l'uomo è qui? Chi è l'uomo?


Queste domande fastidiose, le Francesco poneva a tutti coloro che
venivano a trovarlo, a curarlo ... e non vedeva che l'ombra dei suoi fratelli e sorelle, sempre la stessa, l'uomo non ne percepiva più che
l'essenziale, l'amicizia, la fratellanza, quella fratellanza veniva a
rispondere alle sue domande, quella fratellanza che metteva tutti gli uomini, tutte le donne su un piano di parità in questa ombra ancora che percepivano i suoi occhi stravolti, quella fratellanza che ha portato questi uomini e donne ad aiutare il povero Francesco alle porte della morte alle porte della vita eterna, alla porta del l'Altissimo.

L'Altissimo ... Le idee sfilavano nella testa di Francesco
che sprofondò nella febbre, sempre di più in quella metafisica che ossessiona la sua mente. L'Altissimo ... "L'Essere Divino è
potente. "Egli è Colui che ci ha creato, è grazie a lui che siamo qui.
Egli ci ama. Egli vuole che noi l'amiamo, che ci si ami anche. Aristotele ce lo ha detto. di Christos ce lo ha mostrato. Suger ... L'Amicizia ... La La fraternità ... Le pagine della di Christos Vita sfilavano davanti ai suoi occhi allucinati dalla febbre. Quelle del Libro della Virtù. Quelle che aveva potuto leggere nei trattati di Aristotele e quelle di Platone e talvolta si urtavano, si affrontavano nella sua mente turbata dalla febbre ...



Citation :
"La metafisica è la scienza delle cause prime. "

"La metafisica è la scienza di ciò che è, in quanto è: l'essere in quanto essere. "

"L'essenza delle cose è nelle cose stesse, e dona loro forma. "


"Le cose sono copie delle idee. "


"La delicata bellezza è un'immagine della bellezza eterna che l'anima ha sempre già contemplata"

"La bellezza è il risultato di alcune proporzioni e misure e ritmi armoniosi"

"La felicità è una forma di contemplazione che il saggio deve sforzarsi di raggiungere"


"L'uomo saggio deve partecipare alla vita della città"




E poi ritornò nuovamente quella frase che tutti dicevano "
L'Essere Divino è onnipotente ". L'Essere Divino. Colui che ci ha creati.
Padre.


Davanti agli occhi Francesco persi di il padre ora sembrava un sogno. Lui era lì nel suo palazzo, circondato dalle sue ricchezze, solo. E lui Francesco era davanti a lui, nella sua dura grezzezza, sporco e impoverito a lui tendendo la mano, implorando la sua carità.
Ma suo padre non vedeva suo figlio in quel mendicante e lo respinse un gesto brusco.
Padre ...

Padre ... Davanti agli occhi  di Francesco allucinati, ecco questo uomo irriconoscibile, vecchio e debole sul suo letto di morte, da solo. E Francesco si avvicinò, è venuto lui a prendere la mano, senza ascoltare altro che la scintilla divina che aveva in lui, senza ascoltare altro che il suo amore per l'uomo che lo aveva respinto. "Padre ... Ti perdono, padre. "E poi le lacrime gli sfocarono gli occhi e la Luce gli tornò, abbagliante nel suo cuore. Francesco era guarito.

_________________

Grand Prieur de l'Ordre Franciscain
Doyen du Séminaire Franciscain - Maître des novices franciscain
Préfect du Saint Office
Theologue et Scripteur du Saint Office - Eveque d'Abruzzo
Profilo RR - Profil RR
Revenir en haut Aller en bas
Voir le profil de l'utilisateur
 
La Vita di San Francesco da Genova - Libro VI
Voir le sujet précédent Voir le sujet suivant Revenir en haut 
Page 1 sur 1
 Sujets similaires
-
» Bons Plans Jeux PS4, PS3, PS Vita, PC et autres
» Pandawa Multi élément/vita/Res :)
» Le cross-game chat sur Vita
» JV.com présente la PS Vita en vidéo
» La Vita sera gourmande

Permission de ce forum:Vous pouvez répondre aux sujets dans ce forum
Couvent Général Franciscain de Bruz :: L'enceinte du couvent :: Bibliotheca Italiana-
Poster un nouveau sujet   Répondre au sujetSauter vers: